Necessiti di macchine o assistenza? Chiamaci ora! +39 0422 2933


Consigli per la pulizia |

Igiene delle mani



L’igiene delle mani è fondamentale. 

Le mani rappresentano un veicolo per la trasmissione delle infezioni da un soggetto all'altro.
Sulla cute umana sono presenti:
• microrganismi residenti: costituiscono la normale flora cutanea dell'individuo e causano infezioni solo raramente. Essi non vengono rimossi dal semplice lavaggio delle mani;
• microrganismi transitori: possono essere causa di infezioni e sono acquisiti tramite il contatto diretto con secrezioni o materiale organico contaminato. Sopravvivono meno di 24 ore sulla cute e possono essere facilmente rimossi dal lavaggio o dallo strofinamento.
Il lavaggio corretto delle mani
• Riduce la carica microbica presente
• Previene la trasmissione di infezioni da soggetto a soggetto

QUANDO LAVARE LE MANI

• Prima di iniziare i lavori di pulizia o di preparazione pasti, dopo ogni pausa e al termine del turno di lavoro.
• Dopo essere andati al bagno.
• Dopo il cambio di ciascun pannolino.
• Dopo aver aiutato un bambino ad andare al bagno.
• Dopo aver toccato la spazzatura.
• Dopo aver toccato animali.
• Prima, dopo e durante la preparazione degli alimenti.
• Dopo aver toccato alimenti crudi.
• Prima e dopo la distribuzione degli alimenti.
• Prima e dopo aver mangiato o aver aiutato un bambino a mangiare.
• Dopo aver tossito, starnutito, essersi soffiati il naso, toccato foruncoli o altre lesioni della pelle.
• Prima di indossare i guanti (per le attività che prevedono il loro uso) e dopo averli tolti.
• Quando sono visibilmente sporche.

COME LAVARE LE MANI

1. Bagnare le mani con acqua calda.
2. Applicare il sapone nel cavo delle mani.
3. Insaponare bene.
4. Frizionare, strofinare le mani tra loro per almeno 10-15 secondi, senza dimenticare gli spazi tra le dita e attorno alle unghie.
5. Sciacquare bene con acqua corrente calda.
6. Asciugare le mani con salviette di carta monouso.
7. Chiudere il rubinetto con la salvietta di carta.
8. Dopo il contatto con probabili fonti di germi (ferite, secrezioni e materiale organico) anche se si sono usati i guanti è consigliato proseguire il lavaggio con un antisettico.

Sapone: è da preferirsi l'utilizzo di sapone liquido a pH neutro con dispenser. Qualora si utilizzino erogatori a muro, prima di ricostituire con nuovo sapone, lavare la vaschetta di contenimento sotto acqua corrente e disinfettare con ipoclorito di sodio allo 0,5%.
Antisettici consigliati:
• clorexidina soluzione acquosa o alcolica
• iodopovidone soluzione acquosa o alcolica
• composto del cloro soluzione acquosa
• triclosan
• ammonici quaternari in soluzione acquosa o alcolica

Il lavaggio con antisettico deve durare per circa 2 minuti. Dopo l'uso del prodotto occorre risciacquare abbondantemente con acqua fredda corrente e asciugare con salvietta di carta monouso.
RICORDARSI CHE:

  • Bracciali, anelli e orologi possono essere di impedimento ad un accurato lavaggio; occorre toglierli sempre prima di lavare le mani.
  • Le unghie vanno tagliate corte perché gli spazi sottoungueali possono raccogliere un'alta concentrazione batterica.
  • L’utilizzo dei guanti non sostituisce il lavaggio delle mani.

Asciugarsi con la carta o con l’aria? Leggi qui l’indagine condotta da assocarta


Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sulle novità e i prodotti Ica System